sabato 4 febbraio 2017

La Mia Nuova Vita Americana

Hi guys,
Mi auto dedico il premio per persona peggiore del mondo per aver lascito passare 4 mesi senza scrivere niente sul blog e caricare video su youtube. Devo ammettere che non è stato nemmeno troppo colpa degli impegni, ma piuttosto la mia pigrizia e la voglia di vivere ogni secondo di questa magnifica esperienza senza nemmeno pensare ai contatti con l'Italia. C'erano giorni in cui aprivo il computer e iniziavo a scrivere qualche riga, ma poi mi sembrava uno spreco ti tempo visto che non sarei mai riuscita a descrivere ogni singola cosa e che non mi piace tralasciare i dettagli quindi semplicemente cancellavo quelle poche righe e richiudevo il computer. Oggi però è diverso, ho finalmente trovato la voglia di scrivere perché sono successe delle cose bellissime e perché ho ricordato il motivo per il quale avevo aperto questo blog, ovvero il poter lasciare scritto di questa mia esperienza così che un giorno possa ricordarla. 
Non so proprio da dove iniziare perché in questi quattro mesi sono successe davvero molte cose e le uniche che ricordo bene sono quelle più significative. Di ottobre ricordo l'homecoming week in cui ogni giorno era un tema diverso e potevi vestirti seguendo quel tema per andare a scuola e l'homecoming day durante il quale ho suonato nella parata del paese con la banda della scuola e poi siamo andati al game che è stato meraviglioso. Sempre ad ottobre ho partecipato ad alcuni contest con la banda e a tutti i football game che sono stati probabilmente una delle mie cose preferite della mia vita americana. Il 29 sono stata ad un halloween party della band e mi sono divertita molto. Intagliare la zucca da vera tradizione america è stato spettacolare. Di novembre ricordo benissimo la senior night con la band e tutto il team di football,cheerleader e dancer. è stata davvero una serata magnifica che porterò per sempre nel mio cuore. Il 24 Novembre ho festeggiato il mio primo ed ultimo thanksgiving day. Io e la mia famiglia ospitante siamo andati in Missouri per passare 5 giorni con tutti i parenti ed è stato bellissimo. Ho conosciuto molti nipotini e familiari che sono stati molto carini con me e il 25 abbiamo fatto shopping tra dotte per il black friday. è stato molto come festeggiare natale un mese prima perché abbiamo festeggiato tutti insieme in famiglia e le città e le case erano già tutte addobbate. 
Dicembre è stato spettacolare in tutto e per tutto. Ho finito scuola il 13 e dopo aver festeggiato una vigilia di natale in anticipo, il 21 mattina siamo partiti per New York (io e la mia famiglia ospitante). Abbiamo passato natale lì ed è stato spettacolare, era il mio più grande sogno vedere l'albero al Rockfeller center e tutte le decorazioni e sono riuscita a renderlo realtà. Ho avuto dei problemi con la famiglia ospitante e sono rimasta un pò delusa da alcuni aspetti di New York a natale, ma è stato comunque un viaggio meraviglioso che ricorderò per sempre. Il 30 ho organizzato un party alla chiesa dei miei host parents con alcune delle persone più strette che ho conosciuto da quando sono qui ed è stato molto divertente. Capodanno invece non è stato niente di speciale. Da brava americana l'ho trascorso in casa con la famiglia a vedere la diretta da New York e i miei host parents se ne sono andati a letto alle 11.00pm perché appunto hanno seguito il fuso orario di New York. Io aspettato la mezzanotte da sola brindando poi con succo d'uva.
Gennaio invece è il mese appena trascorso che ricordo ancora bene anche perché abbiamo avuto la prima neve qui in Arkansas. Tornata a scuola il 3 ho ripreso la mia routine quotidiana con un po' di fatica, ma tanta gioia di rivedere i miei amici. Abbiamo iniziato i match di bowling e mi sono inserita molto bene nel team dove posso dire di aver trovato una secondo famiglia. Il 14 ho partecipato a delle audizioni col flauto in cui c'era la possibilità di entrare nella banda regionale e sono stata presa. Questa notizia mi ha finalmente fatto capire quanto tengo alla musica e al mio strumento e con questa banda ho trascorso un weekend spettacolare. In tutto questo mi sono messa alla ricerca seria di un date per il prom (ballo di fine anno molto importane negli Stati Uniti), ma non riuscivo a trovare nessuno perché mi sono resa conto di non avere tanti amici maschi diversamente dall'Italia. H chiesto ad un amico che però aveva già la ragazza quindi stavo piano piano perdendo le speranze ed ero addirittura arrivata a dare carta bianca al mio host dad dicendo che poteva scegliermi qualcuno lui. Un ragazzo della band in realtà mi ha praticamente invitato ad andare con lui perché gli piaccio però ho rifiutato perché non è per niente il mio tipo e non mi sento molto a mio agio con lui. Ero davvero disperata fino a quando non c'è stato l'ultimo match di bowling durante il quale ero l'unica ragazza del jv team e allora due ragazzi del team hanno iniziato ad essere molto carini con me facendo dei giochetti e cose così e uno di loro mi sembrava abbastanza carino. Gli ho inviato la richiesta su FB e il giorno dopo mi ha iniziato a scrivere. Abbiamo parlato tantissimo e mi ha invitata al prom quindi potete immaginare la mia gioia infinita, ma non è finita qui. Mentre parlavamo sentivo che c'era qualcosa di più e dopo un po' mi ha detto che gli piacevo e mi ha invitata a bowling. Più ci parlavo e più mi affezionavo e iniziavo a provare qualcosa anche io, anche perché lui è davvero perfetto con me. è super dolce e mi dice cose bellissime tipo "you're perfect" o "You're beautiful" e molte altre. Ieri siamo usciti per il primo appuntamento e mi ha portato le rose, già così avevo capito che sarebbe stato bellissimo. Mi ha aperto la portiera della macchina e tutte quelle cose da gentiluomo. A bowling per farmi vedere come fare un tiro mi ha preso il braccio e lo ha mosso con il suo (quelle cose da film in pratica). Siamo stati lì due orette buone e ha voluto per forza pagare tutto lui nonostante fossero 40$ e lui non naviga certo nell'oro. Mentre tornavamo si è seduto dietro vicino a me (ci ha portati e ripresi sua mamma perché lui non ha ancora 16 anni e quindi non guida) e in quel momento volevo troppo che mi prendesse la mano ma sembrava impossibile fino a quando non ha iniziato a far scivolare la sua mano sul sedile avvicinandosi a me e allora io ho fatto lo stesso e lì è successo. Mi ha preso la mano e siamo stati così per tutto il tragitto. è stata decisamente la mia parte preferita di tutta la serata perché è un gesto semplice, ma profondo che fa capire quanto siamo legati e che mi ha fatto provare emozioni fortissimi come le famose farfalle nello stomaco. Quando siamo arrivati mi ha accompagnata alla porta e ci sono stati dei momenti in cui si stava troppo un bacio, ma visto che sarebbe stato il nostro primo bacio in tutti i sensi e che sua mamma era lì non me la sono sentita e l'ho semplicemente abbracciato. Poco dopo che ci eravamo salutati mi ha scritto per invitarmi al cinema un giorno (ha specificato che potremo tenerci per mano e probabilmente anche baciarci) e quando mi ha dato la buonanotte mi ha detto "I love you". Ammetto che non me lo aspettavo dopo il primo appuntamento però so che abbiamo solo 4 mesi da passare insieme e quindi non possiamo sprecare nessuna occasione. Detto questo credo di aver scritto tantissimo, ma ci tenevo a raccontarvi questa storia visto che ho finalmente trovato il ragazzo perfetto che renderà la mia esperienza ancora più bella e che credo davvero di amare.



sabato 1 ottobre 2016

Settembre è andato...Halloween si avvicina!

Hi guys,
I'm back! Sono davvero molto dispiaciuta per aver fatto passare un mese senza scrivere niente, ma ho avuto tantissime cose da fare ed un'esperienza da vivere. Ogni volta vi prometto che aggiornerò più spesso e ogni volta faccio passare un sacco di tempo e non è giusto nei vostri confronti quindi ci proverò davvero ad aggiornare almeno una volta la settimana. Comunque non perdiamo altro tempo, let me tell you everything.
Il 10 agosto è stato il mio primo "anniversario" qui, ma in realtà non è stato niente di speciale. Ho semplicemente realizzato che il tempo sta passando davvero troppo velocemente e che vorrei poter fare molte più cose nei mesi che mi rimangono. Ovviamente non ricordo quello che ho fatto ogni giorno dall'ultima volta che ho scritto sul blog quindi vi racconto giusto le cose più importanti. Il 16 settembre era un mese e un giorno dall'inizio della scuola e avevamo le ore della mattinata più corte per il clubs meeting, quindi abbiamo finito banda(che ho alla prima ora) 15 minuti prima e siamo andati al secondo periodo. Visto che noi della banda eravamo in anticipo ognuno ha aspettato davanti la classe della seconda ora fino alla campanella. Io ero insieme ad un altro ragazzo della banda che mi ha iniziato a parlare in quel momento per la prima volta in un mese di scuola e vi giuro che me ne sono innamorata. Lui è bellissimo e dolcissimo; ha il sorriso dolce e gli occhi blu e mentre mi parlava sembrava molto interessato a me quindi io gli ho donato il mio cuore. Sono riuscita a riparlargli solo dopo una settimana e con tanto coraggio e lui era davvero felicissimo tanto che mi ha invitata al suo tavolo per pranzo. Dal quel giorno però non abbiamo più parlato seriamente e questa cosa mi dispiace molto perché io me ne sono proprio innamorata.
Il giorno in qui gli ho parlato tra l'altro è stato il primo giorno in cui ho indossato la divisa della banda e vi giuro che è orribile.
In questa ultima settimana in realtà non è successo niente di eclatante però giovedì ho partecipato ad una parata della polizia in onore di un poliziotto morto e vi giuro che mi sono commossa. è stata bellissima: ogni persona qui a Beebe smetteva di fare quello che stava facendo e quando il corteo di macchine della polizia con sirene e lampeggianti accesi gli passava vicino essa si metteva una mano sul cuore e pregava. Io ho avuto la possibilità e la fortuna di stare su una di quelle macchine perché io il mio host dad è un poliziotto ed è stata un emozione unica. Abbiamo anche fatto una piccola fiaccolata in suo onore.
Ieri invece è successo un casino con un tizio e la polizia, ma non mi va di raccontare altro.
Non so come ci sono riuscita ma ho riassunto un mese di vita in così poche righe, ma alla fine non succede più niente di eclatante. Con la mia host family abbiamo iniziato a vivere la quotidianità e piano piano inizio a vedere i loro difetti, ma è giusto così quindi tutto okay.
A scuola va tutto bene. Prendo voti molto alti e non abbiamo praticamente compiti quindi non è troppo stancante e ho abbastanza amici con i quali mi diverto molto anche se non facciamo chissà quali uscite. Vi lascio con la speranza di scrivere presto e con i link dei miei ultimi video. Mi raccomando non perdetevi il video del mio secondo mese qui in uscita il 10/11 ottobre. A presto vi voglio bene.
#LaVostraSemprePositivaExchangeStudent.
video del primo mese
Alcuni pensieri

giovedì 1 settembre 2016

Avventure e ultimi giorni di agosto

Aug.26

Hi guys,
sono qui per raccontarvi tutte le novità di questa settimana. Prima di tutto però voglio condividere con voi la mia gioia più grande: rimarrò tutto l'anno dalla coordinatrice senza dover cambiare nuovamente famiglia. Sono davvero troppo felice di questa notizia perché con lei e suo marito mi trovo davvero troppo bene e a quanto pare loro mi adorano perciò hanno scelto di diventare a tutti gli effetti la mia famiglia ospitante. Domenica scorsa sono andata in chiesa con loro e mi sono divertita molto perché ho conosciuto molti ragazzi che vengono a scuola con me e con i quali ho classi in comune. La messa in se è durata solo un'ora e mezza perciò sono rimasta molto sorpresa e felice. Il pomeriggio, subito dopo la messa, siamo andati a pranzo in un ristorante italiano (che di italiano aveva solo il nome) e dopo abbiamo visitato Little Rock, che devo dire è davvero una bella città e mi ricorda una piccola New York. La settimana scolastica è andata molto bene; ho preso 20/20 e 45/45 a dei compiti di storia americana e sono molto fiera di me anche perché alcuni ragazzi della mia classe hanno preso meno di me. Le altre materie sono andate bene soprattutto ginnastica che ho iniziato ad amare perché ci lascia gli ultimi minuti della lezione per giocare e le persone sono davvero simpatiche. Anche banda mi piace molto, soprattutto perché finalmente mi hanno dato la mia uniforme e mi hanno insegnato a marciare. Senza contare il fatto che c'è un ragazzo molto carino e dolce che mi sorride.

P.S La loro messa è molto divertente e il mercoledì sera si va in chiesa solo per mangiare, suonare e giocare. Purtroppo Nikki mi aveva fatto conoscere una comunità peggiore, diversa, ma adesso mi trovo davvero bene insieme ai mormoni.

Aug.27

La mattina mi sono svegliata presto (alle 8.00) per andare a giocare a bowling con alcune amiche. In realtà una di loro mi aveva detto che ci sarebbe stata molta gente, ma alla fine le cose sono cambiate per non so quale strambo motivo ed eravamo solo noi tre. Devo dire però che mi sono divertita anche se in confronto agli americani sono una merda a bowling, ma dettagli. Dopo essere andate via da lì mi ha riaccompagnata a casa la ragazza che suona con me nella banda ed appena arrivata a casa ho mangiato della pizza e guardato un film con Charlotte e Steven (il marito). Nel pomeriggio, come prestabilito, siamo andati a fare shopping in un enorme centro commerciale vicino Little Rock ed ho comprato un paio di jeans molto carini, ma che mi stanno enormi nonostante fosse la taglia più piccola che c'era. Si lo so, vi starete chiedendo come è possibile visto che io sono tutto tranne che magra, ma qui le taglie sono davvero enormi, quindi se siete degli stecchini scegliete un altro paese o portatevi dietro tutto il guardaroba.
Non ho comprato altra, ma ho visto alcuni abiti per il prom davvero stupendi e non vedo l'ora di poterne indossare uno anche io. Usciti dal centro commerciale ci siamo fermati in un parco meraviglioso (vi metterò alcune foto perché ne vale davvero la pena). Dopo aver girato anche un altro parco enorme siamo tornati a casa e abbiamo cenato con cibo fatto da Charlotte e dopo aver messaggiato un po' sono andata a dormire, è stato il primo giorno da quando sono in America in cui non ho avuto il tempo di sentire i miei, ma sinceramente non ne ho sentito troppo la mancanza, quindi credo che piano piano mi sto distaccando dalla mia vita italiana per vivere il mio “American Dream”.

Aug.28

La mattina messa come sempre fermandomi prima con i miei host parents dal MCDonalds per fare colazione. Dopo la messa una mia amica (con la quale avevo giocato a bowling il giorno prima) mi ha invitata a pranzo. Siamo andate in un ristorante poco conosciuto, ma molto buono. Dopo pranzo sono andata con lei e sua mamma allo store e poi mi hanno riaccompagnata a casa, dove ho passato più di 2 ore a fare skype con la mia famiglia. La sera è stata tranquilla e verso le 22.00 sono andata a dormire.

Aug. 29

Niente di speciale. È stato un giorno scolastico come sempre. Ad educazione fisica abbiamo iniziato il fitness test e non mento se dico che dopo 40 flessioni e 28 addominali in un minuto stavo stramazzando al suolo. Non riuscivo a muovere le braccia, ma tralasciando questo tutto okay. La sera siamo andati dal dottore con Steven per una visita e appena usciti ci siamo fermati a mangiare in un ristorante molto particolare e interessante: Buffalo Wild Wings. Il cibo era buonissimo, ma un po' troppo piccante e decisamente abbondante.

Aug. 30

Giornata come molte fino alla sera, quando ho partecipato alla mia prima Tuesday Night Special con la banda. È stato abbastanza divertente ed ho mangiato della buona pizza, ma due ore di marcia al caldo e dopo due giorni di fitness test sono davvero pesanti. Inutile dire che la notte non riuscivo nemmeno a rigirarmi nel letto da quanto dolore avevo. Tutto sommato però ho imparato finalmente a marciare e sono stata con alcune amiche quindi diciamo che mi sono divertite.

Aug. 31

A scuola è andato tutto bene. Mi hanno restituito alcuni test e cose così ed ho preso il massimo in quasi tutto. Infatti nel mio primo pagellino ho 100% ad Am. History, Hospitality e PE; 89% a D.C.; 71% a Senior English e 68% a Math, quindi devo dire che per essere qui da soli 20 giorni sono molto fiera di me.
La sera sono andata in chiesa. Il cibo era buono e mi sono divertita con lo Youth Group del quale ormai faccio parte (tranquilli non mi convertirò per diventare mormona, è una specie di catechismo molto shalla e quando pregano non capisco nemmeno cosa dicono quindi no problem).

Today

Stamattina le lezioni sono durate meno del solito perché c'era un meeting dei vari club tra il 4° e 5° periodo. Io però non facendo parte di nessun club sono stata in aula computer (circa 20 mac fissi) e ho finalmente finito il progetto di D.C. Mentre messaggiavo con un ragazzo che è da poco arrivato in Canada e con il quale posso parlare del mio anno all'estero ed essere capita. Ciao Alessandro!
Dopo ho pranzato e per la prima volta ho assaggiato il cibo della mensa e devo dire che era molto buono.
Domani abbiamo il primo pep rally in onore del primo game e sono molto emozionata perché dovrò marciare e suonare con la banda circa 8 pezzi che non ho mai provato. Domani sera invece vado con la banda (credo che il bus-band sarà una figata assurda) in trasferta per il game. Quindi forza Badger (se velo state chiedendo è la nostra mascotte e si è un tasso).

Durante inglese la prof ci ha restituiti tutti i lavori fatti fin'ora ed ho preso il massimo in tutto e sono davvero troppo felice perché in Italia di solito lotto per un 6 e qui invece ho il massimo dei voti e prendo anche il doppio di alcuni ragazzi americani che studiano e parlano inglese da sempre. Mi sento davvero molto realizzata.
Anche la prof di matematica ci ha restituito i compiti e ho preso il massimo in due test e tipo poco più della metà nel primo che avevamo fatto, ma sono comunque felice. Tornata a casa mi sono fatta una bella doccia ed ho cenato. Ora sono pronta per andare a dormire.

Improving my english:

This is a new part of my blog which I'll use to see my improve in english. At the moment I'm not changed too much, but now I can understan almost 85% when american people talk to me and I speack a little more good english than before even if I'm here since just 22 days and I know I must wait to improve really my english.
il parco di cui vi ho parlato

il parco di cui vi ho parlato

il parco di cui vi ho parlato

uno de tanti cartelli riguardanti il pep rally di domani

due delle mie nuove amiche

home

Little Rock 
il mio primo "pagellino"

il parco di cui vi ho parlato

io e Charlotte nella sua macchina decappottabile

io davanti all'Arkansas State Capital a Little Rock

non c'è bisogno di didacalia

io su un ponte stupendo nel parco bellissimo


sabato 20 agosto 2016

Change Again

Hi guys,
non ricordo precisamente cosa avevo detto nel post precedente, ma sono quasi sicura di aver scritto che mi stavo abituando alla famiglia...Ebbene si, mi stavo proprio abituando. Avevo iniziato a giocare con le bambine, gli animali. Mi sentivo quasi a casa fino a quando mercoledì sera mi hanno detto che saremmo andati a messa. Io ho gentilmente chiesto se potevo rimanere a casa a fare i compiti, ma mi è stato risposto che io sono obbligata a seguirli in tutto e per tutto e che se non vado con loro non posso stare con loro. Ho scritto subito alla mia local per avere informazioni visto che mi era stato detto all'orentation che noi non siamo obbligati ad andare a messa con loro,soprattutto se sono mormoni e vanno in chiesa tre volte a settimana. La local non mi ha risposto così sono dovuta andare con loro e sorbirmi 2 ore di messa. Usciti dalla chiesa la madre ospitante ha iniziato a farmi una ramanzina dicendo che non sono un buon esempio per le sue figlie e che mi sarei dovuta cercare un'altra famiglia. il giorno dopo ho prontamente parlato con la mia referente italiana che mi ha detto che non era un motivo valido per cambiare famiglia e che sarei dovuta rimanere con loro e andare in chiesa con loro. La local invece mi ha dato appuntamento per il venerdì a scuola, dove avremmo potuto parlare solo io e lei. Visto che nessuno mi aveva dato risposte vere e proprie mi sono messa l'anima in pace ed ho provato a ricostruire un legame con la madre che in realtà non c'era mai stato. Il venerdì mi sono incontrata con la local che è davvero una persona stupenda. Mi ha capita subito e mi ha detto che io non sono assolutamente obbligata ad andare con loro a messa soprattutto se devo fare i compiti. Mi ha detto che avrebbe parlato lei con la madre ospitante, così mi sono tranquillizzata e mi sono goduta la giornata con i miei nuovi amici a scuola ( e ovviamente il ragazzo figo). Tornata a casa ero abbastanza tranquilla perché Klara mi è venuta a prendere come sempre alla fermata con il quad e siamo andate a casa. Appena entrata però l'atmosfera è cambiata, la hm ha iniziato a farmi mille domande sull'incontro che avevo avuto con la local senza nemmeno salutarmi. Dopo averle risposto sono andata in camera mia a lasciare lo zaino e sul mio letto ho trovato i regali che avevo portato dall'Italia  alla hm. Ovviamente ho capito subito che mi stavano cacciando e ho provato a chiedere spiegazioni alla hm che però si è chiusa in ufficio dicendo che doveva lavorare e non mi ha detto più niente. Ho saputo che avrei cambiato famiglia solo poco dopo tramite messaggio dalla local che si scusava per il disagio e mi comunicava che dal giorno dopo sarei stata con lei finché non avrei trovato una famiglia, anche chiedendo a scuola. Devo ammettere che sono rimasta alquanto basita dal pensiero che la hm si era comportata come una bambina senza nemmeno dirmi che mi stava cacciando. Ho subito fatto le valigie; mi hanno fato chiamare per cena da Klara e dopo mangiato mi sono chiusa in camera per passare quella che è stata la mia ultima notte in quella famiglia. Stamattina alle 9.20 siamo uscite di casa solo io e la hm per venire dalla local e non mi è stato nemmeno permesso di salutare le bambine, ma sono riuscita a fare un video con Emory prima che la hm venisse a prenderla. Che dire...sono davvero scioccata dal comportamento di quella che dovrebbe  essere una donna adulta, ma che a mio parere, pensa solo alla religione e il suo cervello si è fuso. Non so dire precisamente come mi sento, perché comunque la local è davvero un amore e la casa è molto accogliente ma mi mancano le bambine, gli animali, la casa gigante, il verde infinito...mi mancheranno le gite nel bosco con il quad di Klara e tutte le volte che veniva a prendermi alla fermata...In fondo mi sarebbe bastato avere più dialogo con la madre e sarei potuta stare bene, magari non era la famiglia migliore del mondo e nemmeno il mio anno lo sarebbe stato, però so che sarei potuta stare bene....
Questo è tutto per ora. Da lunedì inizierò a sentire a scuola se qualcuno può ospitarmi e spero davvero con il cuore di trovare qualcuno che mi voglia davvero bene così potrò finalmente vivere il mio ANNO dopo il terzo tentativo!!

P.S. ho scritto a Logan (il ragazzo figo) su instagram visto che ci seguiamo a vicenda, per sapere se conosce qualcuno che può ospitarmi e si è dimostrato davvero molto gentile. Inizio quasi a pensare che sia gay.

Ora vi lascio qualche video della mia unica settimana passata in famiglia. Adesso posso solo sperare di trovare finalmente la famiglia adatta a me.
video

#LaVostraSemprePositivaExchangeStudent

martedì 16 agosto 2016

Fotoooo












Family. School and Arkansas

Hi guys,
Soo... vi avevo lasciato con un gran punto di domanda riguardo la mia destinazione e data di partenza, ma finalmente vi racconto tutto. Mi scuso per non averlo fatto prima, m in questa casa il wifi prende solo per  miracolo. Inizio da lunedì 8 agosto. Ero tranquilla a godermi l'estate al mare con la mia famiglia quando antonella mi chiama (alle 19.00) e mi comunica che sarei partita il 10. cioè solo un giorno e mezzo dopo. Mi dice anche che è riuscita a farsi comunicare da Ayusa la mia destinazione e udite udite: Little Rock in Arkansas, Bene...dopo lo schok iniziale per questo enorme cambiamento ho subito cercato informazioni ed ho scoperto che è la capitale dell'Arkansas e che ha circa 200.000 abitanti, quindi ero felice nonostante tutto. Fatto sta che ancora non sapevo niente riguardo la mia host family. Antonella mi ha promesso che mi avrebbe fatto sapere tutto il giorno seguente,così mi metto tranquilla e aspetto...
Martedì pomeriggio mentre cercavo di fare la valigia mi accorgo di una richiesta di amicizia su FB da una signora americana e accetto sperando che fosse la mia hm e così fu. Mi ha scritto chi era ed io le ho subito risposto entusiasta. Mi ha mandato molte foto e mi sembravano una bella famiglia fino a quando non mi ha detto che non posso mettermi i pantaloncini troppo corti, il bikini e i top quando sto con loro. E come se non bastasse ogni domenica si fanno 3 ore di messa la mattina e 2 ore la sera. Potete immaginare quanto fossi nervosa a riguardo. Fatto sta che sono dovuta partire e ho dovuto salutare la mia famiglia per un anno (non è stato affatto facile). Ho preso un fottutissimo aereo e sono stata catapultata a 7000km di distanza dalla mia casa, la mia famiglia ed i miei amici. Ho fatto 3 giorni di ministay a New York che sono stati la cosa più bella del mondo e mi viene da piangere al solo pensiero che non vivrò mai più qualcosa del genere. Mi sono divertita un casino, soprattutto con la mia compagna di stanza Laura che saluto con tutto il cuore. C'erano altri ragazzi che venivano dal Belgio, dalla Francia e dall'Australia. Abbiamo visitato posti magnifici (vi lascerò qualche foto) creando legami indimenticabili e per questo voglio ringraziare di cuore la WEP e tutti i ragazzi presenti.
Dopo questi magnifici giorni è arrivato il momento di partire e tutto è diventato realtà quando ho salutato Laura all'aeroporto di Chicago: stavo davvero per affrontare un'esperienza del genere da sola, parlando un'altra lingua... finalmente stavo realizzando. Non c'è bisogno che vi dica quanto siano stati duri i primi due giorni, soprattutto se pensate che la domenica mi hanno subito portata a messa per 5 fottutissime ore. Li ho odiati così tanto che la sera ho chiamato i miei chiedendo di poter tornare ma loro sono riusciti a tirarmi su il morale e dopo sono stata molto meglio. 
Ieri è stato il mio primo giorno di scuola e visto che dovevo scegliere le materie non ho fatto niente tranne il pranzo con le ragazze IN simpatiche della scuola (il consuler mi aveva presentato loro) e le ultime due lezioni (algebra e ginnastica). Oggi invece sono stata benissimo, soprattutto alle prime 6 lezioni; ho fatto amicizia con un ragazzo moooolto carino tedesco e con molte altre persone e spero con tutto il cuore di mantenere queste amicizie per tutto l'anno. E come avrete capito adesso sono abbastanza felice di stare qui anche se vivo sperduta nel bosco e la  mia famiglia non è delle migliori. Inoltre faccio parte della marching band della scuola e amo troppo questa materia. Le persone sono tutte molto carine e cordiali con me. Ah giusto per informarvi, qui sia le ragazze che i ragazzi (anche il consuler in realtà) mi aprono la porta. 
But now let introduced my host family and my schedule:
HOST FAMILY:
-Nikki 34
-Jason 38
-Klara 9
-Emory 1
-Zabylan in arrivo a novembre
SCHEDULE:
-Band
-Hospitility (accoglienza)
-American History
-Digital Communications
-Advasory/Lunch
-English 12
-Algebra 2
-PE (educazione Fisica)
Adesso vi lascio perché devo fare skype con mio babbo. Appena finisco carico le foto

mercoledì 3 agosto 2016

Aspettando News sulla Host Family

Hi guys,

Oggi è il 3 agosto e mentre il secondo gruppo di ragazzi diretti a New York per il ministay è partito giusto questa mattina io sono a meno una settimana,o meglio, sarei a meno una settimana. Ebbene si, nonostante siano passate due settimane dalla brutta notizia la WEP non mi ha ancora saputo dire se la partenza rimarrà sempre per il 10 agosto o se verrà posticipata. Ieri ho scritto alla mia referente che mi aveva praticamente assicurato di farsi sentire oggi con degli aggiornamenti ma per ora non ho sentito proprio niente. Ammetto che sono molto in ansia e anche un po' arrabbiata con il partner straniero che non invia informazioni alla WEP che ovviamente da qui non può fare molto e perciò non posso far altro che aspettare. Detto ciò una cosa è certa: io partirò per fare un anno negli USA e piano piano ho accettato di dover ricevere una nuova famiglia, anche dopo aver parlato con Scott (host dad) e aver capito il vero motivo per il quale non possono più ospitarmi. Ho realizzato che ora come ora potrei cambiare stato e finire dall'altra parte degli stati uniti oppure partire senza una vera e propria famiglia e dover andare in una welcome family. Ho realizzato che qualsiasi cosa accada tra meno di un mese sarò dall'altra del  mondo a vivere una "nuova vita", lontano dalle persone che sono abituata a vedere quasi tutti i giorni. Non so come sarà tutto questo, ma so solo che voglio viverlo e non riesco più  ad aspettare una famiglia, uno stato ed una data di partenza. Voglio sapere tutto adesso e il pensiero che potrei aspettare ancora un po' mi logora dall'interno, ma almeno so che non sono sola visto che quest'anno solo con WEP 5 ragazzi hanno perso la famiglia e due dovranno stare i primi tempi con una welcome family o dalla coordinatrice locale. Spero con tutto il cuore di aggiornare il blog con delle belle notizie entro due o tre giorni al massimo. Nel frattempo proverò a non pensarci e a godermi gli ultimi giorni con la mia famiglia e i miei amici.

A presto.
#LaVostraSemprePositivaExchangeStudent